La storia dell'infanzia di Rafael Nadal, oltre a fatti di biografie indicibili

CB presenta la storia completa di Tennis Genius che è meglio conosciuto come "King of Clay". La nostra storia d'infanzia di Rafael Nadal più Untold Biography Facts ti offre un resoconto completo degli eventi importanti della sua infanzia fino ad oggi. L'analisi coinvolge la sua storia di vita prima della fama, del background familiare, della vita relazionale e di molti altri fatti fuori campo (poco noti) su di lui.

Sì, tutti sanno della sua posizione dominante e del gioco impressionante sui campi in terra battuta. Tuttavia, solo pochi considerano il Bio di Rafael Nadal che è piuttosto interessante. Ora senza ulteriori indugi, iniziamo.

La storia dell'infanzia di Rafael Nadal Più informazioni biografiche non raccontate: Primi anni di vita

Rafael Nadal è nato il 3rd del mese di giugno 1986 a Manacor, nelle Isole Baleari, in Spagna. Era nato da suo padre Sebastián Nadal - un uomo d'affari con interessi in assicurazioni, produzione e ristorazione- (nella foto sotto con la mamma di Rafael). Sua madre, María Parera, era un commerciante che vendeva profumi al momento della sua nascita.

Cresciuto nella città spagnola di Manacor, il giovane Nadal non solo ha goduto della compagnia amorevole dei suoi genitori, ma anche della sua famiglia allargata che comprende i suoi zii sportivi, Miguel Angel (un calciatore professionista e fratello della madre di Rafael) e Antonio " Tony "Nadal (un allenatore di tennis e fratello del padre di Rafael).

Entrambi gli Uncle sono stati di grande influenza per l'infanzia di Rafael e le loro rispettive attività sportive sono state rubate al giovane Nadal che in poco tempo ha fatto amicizia con Football e Tennis.

Aiutarono anche a far sì che il loro nipote avesse avuto un'infanzia memorabile portando con sé attività pastime tra cui la pesca, mentre il padre di Nadal prestava attenzione alle sue imprese in crescita mentre sua madre era concentrata sul prendersi cura di Rafeal e dei bisogni familiari di sua sorella.

La storia dell'infanzia di Rafael Nadal Più informazioni biografiche non raccontate: Carriera

Quando Rafael aveva quattro anni, suo zio Tony gli regalò una racchetta che si adattava al suo fragile corpo e aveva i suoi colori preferiti. Attirato dal dono, Rafael ha gradualmente prestato maggiore attenzione a Tennis mentre lo zio Tony ha elaborato un programma intenso ma divertente che lo vedrebbe sviluppare il corpo di un atleta.

Mentre Rafael Nadal ha dissipato l'energia tra il calcio e il tennis, i suoi voti a scuola non sono migliorati, uno sviluppo che ha preoccupato il padre centrato sul risultato.

Tra le numerose soluzioni che Sebastián ha implementato per garantire che suo figlio salisse la scala Academic chiedeva a Rafel di concentrarsi su uno sport. Il giovane ha scelto Teniss e l'appuntamento veloce ha tutto per essere felice della sua scelta.

La storia dell'infanzia di Rafael Nadal Più informazioni biografiche non raccontate: Rise To Fame

Dopo anni di addestramento intensivo supervisionato da suo zio e coach Tony, Rafael (prima dei suoi anni dell'adolescenza) ha sviluppato abilità di gioco impressionanti caratterizzate da un movimento rapido attraverso i campi accoppiati con la padronanza di usare la mano sinistra per eseguire colpi di mano con una sola mano.

All'età di 12, Rafael ha sfruttato le sue capacità acquisite vincendo i titoli di tennis spagnoli ed europei nella sua fascia d'età (4 anni dopo aver vinto un campionato regionale di tennis under-12).

I suoi eroismi non sono passati inosservati dalla Federazione spagnola di tennis che ha chiesto che Rafael si trasferisse a Barcellona con lo scopo di un addestramento avanzato. La richiesta non andava bene con i genitori di Rafael che temevano che il loro figlio potesse essere distratto dagli studi.

Inoltre, ritenevano che la formazione potesse essere acquisita ovunque e non in un luogo specifico, un punto lo zio Tony ha sottolineato osservando che:

"Non voglio credere che devi andare in America, o in altri posti per essere un buon atleta. Puoi farlo da casa tua. "

Il punto di vista dello zio Tony era giustificato dagli eventi che si sono svolti dopo che Rafael ha fatto il suo professionista a 15, (nella foto sotto) che lo ha portato alle semifinali del torneo junior di Wimbledon all'età di 16 dopo il quale ha conquistato la vittoria della squadra nazionale di tennis della Spagna a la Coppa Davis quando era invecchiato 18.

La successiva partecipazione ai Tornei Mondiali ha visto Nadal conquistare altri trofei, salire tra le fila e diventare un avversario formidabile per i geni del tennis, tra cui Guillermo Corio, Juan Carlos Ferrero e Roger Federer la cui rivalità con Rafael sembra senza fine. Il resto, come si suol dire, è storia.

La storia dell'infanzia di Rafael Nadal Più informazioni biografiche non raccontate: Vita relazionale

Rafael Nadal ha avuto una relazione con la sua fidanzata Xisca Perello - nata Maria Francisca Perello, da molto tempo. Si diceva che i due si conoscessero da alcuni anni prima che iniziassero ufficialmente ad uscire con 2015. Tuttavia, devono ancora annunciare pubblicamente un fidanzamento o dei piani per il matrimonio.

Xisca 30 è un assicuratore e laureato in economia. Vive una vita molto privata e ha deciso di evitare tutti i social media, decidendo di concentrare tutta la sua energia e attenzione sulla sua relazione, sulla sua carriera e su altre cause caritatevoli.

Xisca serve anche come direttore del progetto per la Rafa Nadal Foundation, un'organizzazione di beneficenza che la star del tennis ha lanciato dieci anni fa.

Una volta fu chiesto a Rafael qual è il segreto di avere una lunga relazione, considerando la sua età e il mondo in cui vive ?. Sebbene la sua risposta fosse succinta, è venuto fuori come il cemento perfetto che può reggere i mattoni della relazione per l'eternità:

'Ti dirò come facciamo: comprensione, rispetto e soprattutto una grande indipendenza.'

Confermando la sua affermazione, Xisca, in un'intervista con The Telegraph in 2011, ha dichiarato:

"Ha bisogno del suo spazio quando è in competizione, e l'idea di me che gironzola e aspetta i suoi bisogni tutto il giorno mi stanca. Mi asfissierà. E poi avrebbe dovuto preoccuparsi per me ... No. Se lo avessi seguito ovunque, penso che ci sia il rischio che potremmo smettere di andare d'accordo. "

La storia dell'infanzia di Rafael Nadal Più informazioni biografiche non raccontate: La vita familiare

Rafael Nadal è nato in una famiglia di sportivi appassionati. Rilassati mentre forniamo dettagli fattuali sui membri della sua famiglia.

Padre: Il padre di Rafael Nadal, Sebastián Nadal, è un uomo d'affari di successo e proprietario di due società. La prima è una compagnia di assicurazioni, possiede anche un'azienda di vetro e finestre, Vidres Mallorca, così come un ristorante, Sa Punta.

In 2009, è stato riferito che si è separato dalla moglie. Quello stesso anno Nadal perse il francese e le speculazioni si fecero più strette se la separazione avesse influito sulle sue prestazioni.

Mentre commentava l'evento, Nadal ha scritto,

"Erano il cardine della mia vita e quella colonna era crollata. Ero depresso, mi mancava l'entusiasmo. Avevo perso tutto l'amore per la vita ".

La coppia, tuttavia, è tornata insieme in 2011.

Madre: La madre di Rafael, Ana María Parera è una casalinga e anche il presidente della Fondazione Rafa Nadal. Ha sempre sostenuto non solo la carriera di suo figlio, ma anche la sua educazione.

Sorella: María Isabel è la sorella minore dell'attuale tennis no. 1. Ha cinque anni meno di Rafael ed è anche conosciuta come Maribel. Ha supportato molto Nadal nella sua carriera visto che è sempre stata presente ai suoi giochi. Sulla sua relazione con suo fratello, una volta ha scritto,

"Mi ha sempre invitato a venire quando esce con i suoi amici. È naturale per noi, anche se altri potrebbero a volte trovarlo strano, ed è parte del segreto del nostro legame speciale. "

Il "re di argilla" ha avuto degli zii tra cui Miguel Ángel Nadal (nella foto sotto), che è un calciatore professionista in pensione, ha avuto esperienze con club come l'RCD Mallorca, l'FC Barcelona e la nazionale spagnola.

Lo zio paterno di Rafael, Toni Nadal, (nella foto sotto) è un ex tennista professionista. Riconobbe un talento grezzo in Rafael e lo introdusse al gioco del tennis quando aveva solo tre anni e rimase il suo allenatore fino a 2018.

La storia dell'infanzia di Rafael Nadal Più informazioni biografiche non raccontate: Rivalità con Roger Federer

Parlare della rivalità tra entrambi i tennisti professionisti che hanno dominato il tennis per quasi due decenni è ormai di dominio pubblico da tempo. La coppia detiene attualmente le prime posizioni nelle classifiche ATP e sono anche ampiamente considerate come i due più grandi giocatori di tutti i tempi.

La rivalità tra Federer e Nadal è simile a quella di MessiRonaldo rivalità nel gioco del calcio, in quanto entrambi i giocatori sono stati nella corte pubblica per determinare chi è il più grande. La rivalità del giocatore di tennis è stata descritta da molti come la più grande nella storia del gioco di Tennis.

Entrambi hanno titoli 38 Grand slam tra loro, ma Nadal ha sempre vinto il record testa a testa 23-15 nonostante avesse tre meno Majors. La 2017 Shanghai Masters è la finale più recente in cui entrambi i giocatori si sono incontrati. Nadal ha vinto 9 dai suoi incontri 12 in major.

Anche se lo spagnolo Nadal sta cercando di eguagliare il record di Federer, parla dei suoi veri sentimenti per il suo rivale arcaico nel documentario Strokes of Genius.

"È sempre stato un rapporto positivo, molto rispetto, abbiamo condiviso molti momenti importanti per entrambi e lo abbiamo sempre fatto in un buon modo. È qualcosa di cui sono orgoglioso. "

La storia dell'infanzia di Rafael Nadal Più informazioni biografiche non raccontate: Non solo tennis

Al di fuori del mondo del tennis, Nadal ama giocare a calcio, golf e poker. Una volta, in aprile 2014, ha giocato contro il giocatore di poker femminile No.1 al mondo, Vanessa Selbst, durante una partita di poker a Monaco. Sostiene anche club di calcio, Real Madrid e RCD Mallorca.

La storia dell'infanzia di Rafael Nadal Più informazioni biografiche non raccontate: Altri fatti non raccontati

  • Nadal una volta ha rivelato di essere agnostico.
  • Ha un asteroide che porta il suo nome. Il 128036 Rafaelnadal è un asteroide della cintura principale che è stato scoperto in 2003 presso l'Observatorio Astronomico di Maiorca.
  • Ha paura dei cani come ha rivelato in 2010 nella sua autobiografia, "Dubito delle loro intenzioni".

VERIFICA: Grazie per aver letto il nostro Roger Federer Storia d'infanzia più fatti di biografia non raccontati. A ChildhoodBiography, ci impegniamo per la precisione e l'equità. Se vedi qualcosa che non sembra corretto in questo articolo, si prega di inserire il tuo commento o contattarci!

Caricamento in corso ...

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome